Sergio Pirozzi non è più Sindaco di Amatrice

0

Dopo l’elezione al Consiglio Regionale, Sergio Pirozzi decadrà dalla carica di Sindaco di Amatrice, la cittadina del reatino gravemente colpita dai sismi che hanno scosso e continuano a scuotere il Centro Italia.

Vista difatti l’incompatibilità tra le due cariche, l’ex primo cittadino ha optato per lo scranno della Pisana. La decisione sarà comunicata al Consiglio Comunale convocato per domani.

Prima dell’avvio del procedimento, nominerà Filippo Palombini quale Assessore e Vicesindaco: così facendo, la guida del Comune passerà a quest’ultimo fino alla scadenza naturale della consiliatura della primavera 2019. Le dimissioni dirette di Pirozzi avrebbero invece comportato il commissariamento e l’indizione di nuove elezioni.

Pirozzi rimarrà comunque consigliere comunale e, in una lettera al quotidiano Il Messaggero, afferma: “Il mio non è un abbandono, ma un ulteriore atto di amore verso la mia terra: resterò per sempre ad Amatrice, con la mente e con il cuore, soprattutto per difendere, vivendola, il diritto di vita delle terre marginali e periferiche di tutto il Lazio e anche d’Italia”.

 

CONDIVIDI