San Marino, eletti i nuovi Capitani Reggenti

0

Si sono insediati ieri i due nuovi Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, Michele Muratori e Nicola Selva, esponenti rispettivamente di Sinistra Socialista e Democratica e Repubblica Futura (alleati al governo).

Nel loro discorso di insediamento, i due Capi di Stato dell’antica terra della libertà hanno sottolineato l’importanza della tutela dell’ambiente e il sostegno alle varie categorie sociali, in particolare giovani e anziani.

Hanno anche auspicato il rilancio dell’industria turistica sammarinese. Soprattutto, i due capitani reggenti hanno promesso la revisione della Convenzione di Amicizia e Buona Vicinato con l’Italia, siglata nel 1939.

Mutatori e Selva deterranno le cariche per sei mesi, fino al 1° ottobre prossimo, quando avverrà il passaggio di consegne con i loro successori.

Eletti in coppia dal Consiglio Grande e Generale (il parlamento monocamerale sammarinese) tra i loro stessi membri un mandato semestrale, i capitani reggenti esercitano le funzioni di capo di Stato a San Marino. Il che li rende i capi di Stato dal più breve mandato al mondo.