Referendum sull’indipendenza in Nuova Caledonia

0

I cittadini della collettività francese d’oltremare della Nuova Caledonia, situata vicino all’Australia nell’Oceano Pacifico sudoccidentale, saranno chiamati alle urne il 4 Novembre per decidere sull’indipendenza dalla Francia.

Lo ha stabilito il Congresso locale, con il quesito deciso ieri di concerto con il Governo d’oltralpe guidato da Edouard Philippe: “Vuole che la Nuova Caledonia acceda alla piena sovranità e diventi indipendente?”.

Nel 1998 l’esecutivo di Nouméa firmò un accordo con il Governo francese con il quale si conferiva una maggiore autonomia all’arcipelago e che di fatto apriva la strada per un referendum per l’indipendenza da tenersi entro la scadenza naturale del trattato, prevista proprio per il 2018.

Qualora vincesse il Sì, la Nuova Caledonia diverrebbe il primo territorio a separarsi dalla Francia dal 1980, quando lo fece Vanuatu, arcipelago del Pacifico a nord della Nuova Caledonia.

CONDIVIDI