PSI, il congresso elegge il successore di Nencini

0

Il congresso straordinario del Partito Socialista Italiano, celebratosi a Roma tra il 29 e il 31 marzo, si è concluso con l’elezione a Segretario per acclamazione di Enzo Maraio, 40enne consigliere regionale della Campania.

L’altro candidato, il presidente del Forum Nazionale Giovani Luigi Iorio, ho optato per il ritiro della sua mozione e invitato i suoi sostenitori a convergere su Maraio.

Il congresso era stato convocato a seguito dell’annuncio da parte dell’ex Segretario Riccardo Nencini, in carica dal 2008, di voler lasciare l’incarico. Ieri si è così compiuto il passaggio di consegne a Maraio, che tra l’altro ha goduto dell’importante sostegno di Nencini in sede congressuale.

Con la vittoria della mozione Maraio, il PSI si appresta a riconfermare l’alleanza con il PD in vista delle prossime elezioni europee, esattamente come cinque anni fa.

Iorio, invece, puntava a una corsa in solitaria o alleati a +Europa. Un’alleanza difficile da digerire per molti esponenti del partito, considerata la distanza politica tra i due partiti. «Il tema di chi siamo è molto importante. Più Europa è in Alde, noi siamo tra i fondatori del PSE. Il quadro non è definito ma è abbastanza chiaro e non abbiamo una posizione isolata», ha dichiarato da palco della kermesse il segretario uscente.