Presidenziali in Montenegro : Ancora Milo Đukanović ?

0

Gli elettori del Montenegro sono chiamati oggi ad eleggere il loro prossimo Presidente.

Quest’ultimo servirà il paese per cinque anni ed avrà un ruolo prettamente cerimoniale e rappresentativo.

Per essere eletti occorre conseguire oltre il 50% dei voti al primo turno, oppure vedersela col secondo più votato ad un ballottaggio che si terrebbe fra due settimane.

Milo Đukanović

Il favorito è sicuramente Milo Đukanović, uomo forte della politica montenegrina e leader del partito di governo, il DPS – Demokratska partija socijalista (CSX).
Đukanović ha già rivestito la carica di Capo di Stato nel 1997 ed è stato per sei volte il Primo Ministro del Montenegro.
Secondo i sondaggi più recenti potrebbe spuntarla già al primo turno, anche se con un lievissimo margine (50.6%).
La sua vittoria darebbe man forte alle riforme portate avanti dal governo del DPS in vista della possibile adesione del paese all’UE nel 2025.

Mladen Bojanić

Ad opporsi al favorito troviamo l’indipendente Mladen Bojanić,economista, politico ed ex parlamentare montenegrino, strenuo oppositore dell’adesione del paese alla NATO (adesione che è poi concretizzata lo scorso anno). Per i sondaggi è il primo inseguitore di Dukanovic col 35.5%. Bojanic per quanto presentatosi come indipendente presto è divenuto il candidato delle opposizioni. Oggi è sostenuto infatti dal Demokratski front, coalizione di varie sigle conservatrici, dal Demokratska Crna Gora, centristi, e dal partito di centrosinistra Građanski Pokret Ujedinjena reformska.

Draginja Vuksanović

A fare da terza incomoda troviamo la prima donna candidata alla Presidenza del Montenegro, è la quarantenne parlamentare Draginja Vuksanović.
Secondo i sondaggi della vigilia dovrebbe ottenere poco meno dell’8% dei voti, che potrebbero diventare determinati in un ipotetico secondo turno qualora Dukanovic non conseguisse oggi la maggioranza assoluta.
È la candidata del partito socialdemocratico Socijaldemokratska Partija Crne Gore.

CONDIVIDI