Palestina, si dimette il governo Hamdallah

0

Sullo sfondo di persistenti disaccordi tra le varie fazioni, il governo del Premier Rami Hamdallah, con sede a Ramallah, ha presentato oggi ufficialmente le sue dimissioni nelle mani del Presidente dell’Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas. Non è ancora chiaro se quest’ultimo le accetterà. L’esecutivo comunque continuerà a gestire gli affari correnti finchè non verrà formato un nuovo governo.

Il Comitato Centrale del partito Fatah (di cui fa parte lo stesso Abbas) ha raccomandato la formazione di un nuovo governo che includa membri dell’Organizzazione per la liberazione della Palestina (OLP), chiedendo quindi l’esclusione di Hamas.

Il movimento para-militare che controlla la Striscia di Gaza dal 2007 ha invece ha condannato le dimissioni dell’esecutivo, affermando che il Presidente palestinese sta provando a stabilire un “governo separatista” per fare i suoi interessi.