Iran, si dimette il Ministro degli Esteri Zarif, artefice dell’accordo sul nucleare

0

Il Ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha annunciato le sue dimissioni lunedì 25 Febbraio in un post sul suo profilo Instagram. Esponente di spicco dei moderati iraniani, il Ministro è stato bersaglio di dure critiche dalle forze politiche e militari anti-occidentali iraniane da quando gli Stati Uniti hanno abbandonato l’accordo e ripristinato le sanzioni.

Zarif, formatosi negli Stati Uniti e precedentemente ambasciatore iraniano presso le Nazioni Unite, è stato l’architetto dell’accordo sul nucleare iraniano del 2015 sottoscritto da Iran, i cinque membri del Consiglio di Sicurezza ONU (Stati Uniti, Cina, Russia, Francia, Regno Unito), la Germania e l’Unione Europea.

Frutto di negoziati durati più di due anni, l’accordo mirava a distendere le relazioni fra gli Stati Uniti, l’Unione Europea e l’Iran. In cambio di una riduzione delle sanzioni internazionali, la Repubblica Islamica accettava di limitare il proprio programma nucleare civile e sottostare a controlli affinché non potesse sviluppare armi atomiche.

Nonostante non vi siano state violazioni da parte dell’Iran, gli Stati Uniti hanno abbandonato unilateralmente l’accordo lo scorso 8 Maggio e annunciato nuove sanzioni, mettendo in subbuglio i piani dei paesi europei, inclusa l’Italia, che avevano già avviato investimenti ingenti e nuove partnership commerciali in Iran.