Il pensiero di Xi Jinping in Costituzione

0

Il Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese ha proposto l’introduzione del c.d. “Pensiero di Xi”, la dottrina politica del Presidente, all’interno della Costituzione.

Si andrebbe così consolidando ulteriormente il potere dell’uomo forte di Pechino, riconfermato alla carica di Segretario Generale nell’Ottobre scorso dal Congresso del Partito che ha rivoluzionato la dirigenza interna, e che non vede al momento alcun erede designato.

Ricordiamo difatti che, de jure, Xi dovrà lasciare ogni carica di Partito nel 2022 per sopravvenuti limiti di età e la Presidenza del paese nel 2023 per il limite dei due mandati.

Il Pensiero di Xi è già stato introdotto nello Statuto del PCC, il quale contempla come idee guida anche il marxismo-leninismo, il “Pensiero di Mao Zedong”, la “Teoria di Deng Xiaoping”, “l’importante pensiero delle tre rappresentanze” di Jiang Zemin e la “Visione di sviluppo scientifico” di Hu Jintao. Competerà ora alla prossima sessione dell’Assemblea Nazionale del Popolo, il Parlamento cinese, emendare la Costituzione.

In cosa consiste allora la dottrina politica dell’attuale Presidente?

1) IL SOGNO CINESE (zhongguo meng)
Si tratterebbe di una narrazione dai toni nazionalistici improntata al ritorno della Cina tra le grandi potenze mondiali e leader di un mondo visto come una «una comunità dal comune destino», quello della pace e della prosperità.

2) I QUATTRO COMPLESSIVI (sige quanmian)
A detta del Quotidiano del Popolo, organo del Partito, costituirebbero la base teorica e pratica necessaria alla rinascita del popolo cinese.
Si tratta infatti di quattro linee da seguire per aspirare ad una società moderatamente prospera, procedere con le riforme necessarie, fare della Cina un vero Stato di diritto e condurre in modo ferreo il Partito Comunista.

3) LE QUATTRO AUTOCONFIDENZE (sige zixin)
Secondo Xi Jinping i membri del Partito comunista devono avere fiducia in quattro principi: nel percorso, nelle teorie, nel sistema e nella cultura instaurate dal socialismo con caratteristiche cinesi.

4) LE QUATTRO GRANDEZZE (sige weida)
Fare grandi lotte, costruire grandi progetti, promuovere grandi imprese e realizzare grandi sogni.

CONDIVIDI