I simboli “sconosciuti” di queste elezioni

0

Scade oggi il termine per la presentazione dei simbolo dei partiti pronti a partecipare alle elezioni del prossimo 4 marzo.

Abbiamo pensato di dedicare un articolo ai simboli più sconosciuti, e spesso anche divertenti, che potremmo trovare sulla scheda elettorale di quest’anno.

 

W LA FISICA

E’ il simbolo del partito “W LA FISICA” del Prof. Mattia Butta che è un “movimento che ha come scopo portare nelle istituzioni la scienza e il metodo scientifico in generale” si legge dal loro blog.
Il loro programa è ovviamente orientato sulla divulgazione scientifica: più scienza a scuola, più scienza nella politica, favorevoli alla sperimentazione animale, ma anche alla radiazione dall’albo dei medici che prescrivono l’omeopatia ed all’istituzione del reato di “Istigazione a non vaccinarsi”.
Il loro obiettivo è puntare ai seggi esteri puntando sul voto expat d’Europa.

 

M.T.N.P.P.

Il M.T.N.P.P. cercherà di presentarsi per la corsa ai seggi della Camera dei Deputati, ma solamente nei collegi del Molise.
Il loro programma è quello di «risolvere gli innumerevoli problemi dei cittadini» puntando sull’onesta e sulla trasparenza.«è ora di dire basta e di cambiare davvero e fare politiche per i cittadini onesti, lavoratori e pensionati, che da sempre hanno pagato le tasse, senza aver mai avuto i servizi che servono alla Regione e ai cittadini costretti da sempre o a emigrare al nord d’Italia o all’ estero, lontani dalla propria patria per cercarsi un lavoro per sopravvivere con sacrifici di ogni tipo», si legge in una loro nota diffusa su Facebook.

 

Sacro Romano Impero Liberale cattolico

Per i più nostalgici fra i Ghibbellini anche quest’anno (come in ogni elezione dal 1999) Mirella Cece ha presentato il simbolo del Sacro romano impero Liberale cattolico
Il partito (che più che partito è una proprietà privata della stessa Mirella Cece) si definisce “Rispettoso della Chiesa e della filosofia cristiana” ma oltre questo non si capisce quale sia il suo “programma” e se ne abbia o meno uno.

 

10 Volte Meglio

Quello che il Corriere della Sera ha definito “Il partito delle Startup“.
E’ una lista promossa da imprenditori e manager impegnati nel mondo dell’innovazione e che non si sentono rappresentati dalle tradizionali forze politiche già in campo.
Andrea Dusi, ideatore della lista, parla così della nascita del suo progetto «La spinta che mi ha fatto alzare in piedi e impegnarmi in un atto di coraggio verso il Paese con la creazione di 10 Volte Meglio è la profonda convinzione che l’Italia possa essere la culla di un nuovo rinascimento tecnologico, digitale e culturale, restituendo un futuro ai giovani»
Nel loro progetto collabora anche Mitch Stewart, consulente per la campagna di Obama nella corsa alla Casa Bianca nel 2008 e nel 2012.

 

Movimento Mamme Del Mondo

È il simbolo di una associazione che “aiuta le persone che sono in difficoltà di avere : cibo per mangiare con loro famiglia, copertura per dormire per quelli che dormono sulla strada, casa per coloro che hanno fatto la richiesta presso il comune, i rifugiati che hanno chiesto l’asilo politico qua in Italia.”

 

Free Flights to Italy

Lista che ambisce alla candidatura nei collegi esteri e che si prefissa come obiettivo quello di garantire la “continuità territoriale” per gli italiani nel mondo verso la madre patria, come avviene oggi per la Sardegna.

 

Confederazione GRANDE NORD

Partito fondato lo scorso anno dall’ex leghista Marco Reguzzoni che promette “Siamo quelli veri, non la Lega”, ciò a sottolineare la vena regionalistica del loro gruppo.

 

Lista del Popolo per la Costituzione

La nuova creatura politica di Ingroia. Nel logo il cavallo perchè “Nel contrassegno c’è il cavallo, che vuole rappresentare la mossa del cavallo con cui vogliamo scompaginare il quadro politico attuale nel segno della Costituzione.”
Si rivolge al 60% degli elettori che hanno votato no al referendum costituzionale del 2016 e che adesso non si rispecchiano nelle altre alternative politiche.

 

Forconi

Anche il movimento guidato dall’imprenditore agricolo Mariano Ferro dei Forconi, uscito alla ribalta per le proteste organizzate in tutta la Sicilia con blocchi autostradali tra il 2011 ed il 2012, ha presentato il suo simbolo per le prossime elezioni.
Si definiscono “apartitici” e sono per lo più un’associazione di agricoltori, pastori ed allevatori.

CONDIVIDI