Elezione della Presidenza della Bosnia ed Erzegovina

0

Cittadini chiamati alle urne nella giornata di domenica 7 ottobre nel paese dei balcani per eleggere i membri della Presidenza e quelli del Parlamento.

Secondo l’Art. 5 della Costituzione infatti l’organo che funge da Capo dello Stato è un organo collegiale formato da 3 membri.

I tre componenti, che verranno per l’appunto eletti domenica, formeranno insieme il vertice dello stato e saranno un bosniaco ed un croato, eletti dalla Federazione di Bosnia ed Erzegovina, ed un serbo, eletto dalla Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina. 

La Repubblica e la Federazione sono le due entità territoriale che formano lo stato della Bosnia ed Erzegovina.

Le Presidenza di quest’organo collegiale viene inizialmente assunta dal candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti, ma la stessa successivamente ruota ogni 8 mesi tra i tre componenti.

I candidati corrono ognuno in tre differenti liste (due nella Federazione ed una nella Repubblica) sulla base della loro etnia, ma gli elettori possono liberamente scegliere di indirizzare il proprio voto per il candidato dell’etnia a cui appartengono o votare per un candidato di un’etnia differente, o entrambi.

In ogni lista vince il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

CONDIVIDI