Chi sfiderà Putin ?

0

Domenica i cittadini della Federazione Russa saranno chiamati ad eleggere il loro prossimo Presidente.
Per quanto la vittoria, per la quarta volta, di Vladimir Putin (vicino al 70% negli ultimi sondaggi) sembrerebbe scontata, conosciamo chi sono gli sfidanti dello “Zar” in questa tornata elettorale.

 

 

Vladimir Zhirinovsky

Vladimir Zhirinovsky

Zhirinovsky, tra il 5 ed il 6% nei sondaggi, è il leader e fondatore del Partito Liberal-Democratico di Russia, partito della destra populista e nazionalista.
E’ il più “esperto” in elezioni presidenziali fra i candidati, avendo partecipato ad ogni elezione dal 1991 a quella di domenica, fatta eccezione per le elezioni del 2004.
E’ un avvocato ed attuale vice-presidente della Duma, la sua posizioni sono, come quelle del suo partito, conservatrici e nazionaliste.
Il suo slogan per questa campagna elettorale: “forte impulso in avanti!

 

Ksenia Sobchak

Ksenia Sobchak

Presentatrice tv e giornalista, la Sobchak, che i sondaggi stimano poco oltre l’1%, aveva chiesto una mano ad Alexei Navalny per la campagna elettorale, ma quest’ultimo ha rifiutato.
Figlio dell’ex sindaco di San Pietroburgo Anatoly Sobchak, con cui Putin ha lavorato da giovane, ha una posizione critica nei confronti del presidente ed ha preso parte a diverse proteste anti-governative in questi anni.
Sostenitrice del libero mercato e della privatizzazioni, pensa inoltre che la Russia debba recuperare il rapporto di amicizia con l’Ucraina ed attuare un nuovo referendum in Crimea dopo “una campagna ampia ed equa”.
Il suo slogan per questa campagna elettorale: “Sobchak contro tutti!

 

Sergey Baburin

Sergey Baburin

Reduce della guerra sovietica in Afghanistan degli anni 80 è il candidato del partito “Russian All-People’s Union“, partito ultranazionalista.
Nel 1990 è stato eletto al Soviet Supremo, dove ha votato contro la dissoluzione dell’Unione Sovietica.
E’ rettore dell’Università Statale di Economia e Commercio di Mosca, nei sondaggi della vigilia otterrebbe appena lo 0.2%.
Il suo slogan per questa campagna elettorale: “La scelta russa!

 

 

 

 

Pavel Grudinin

Pavel Grudinin

E’ il candidato del Partito Comunista ( Communist Party of the Russian Federation ).
Ex membro del partito del Presidente Putin “Russia Unita“, Grudinin è un uomo d’affari di spicco, ha costruito il suo impero vendendo terre nella periferia di Mosca.
Secondo gli ultimi sondaggi sarebbe la scelta del 7% dei russi, è attualmente un deputato alla Duma.
Il suo slogan per questa campagna elettorale: “Il presidente che la Russia sta aspettando!

 

Maxim Suraykin

Maxim Suraykin

Candidato del partito Communists of Russia, fondato 2009 in contrapposizione al Communist Party of the Russian Federation che secondo Suraykin “Non è più un partito Marxista“.
Chiede il ritorno del comunismo e la risurrezione dell’URSS, stando agli ultimi sondaggi otterrebbe lo 0.3%.
Il suo slogan per questa campagna elettorale: “La Russia ha bisogno di un presidente comunista stalinista!

 

Boris Titov

Boris Titov

Leader del partito liberal-conservatore “Party of Growth“.
Uomo d’affari nel campo dell’industria petrolifera e chimica, a cui lavora dagli anni ’80.
Rappresenterebbe anche lui lo 0.3% dei russi, secondo le rilevazioni della vigilia.
Il suo slogan per questa campagna elettorale: “Il lavoratore non dovrebbe essere povero!

 

Grigory Yavlinsky

Grigory Yavlinsky

Corre per la terza volta alla carica di Presidente e secondo i sondaggi sarà votato dall’1% degli elettori.
E’ il candidato del partito Yabloko, forza centrista e liberale fondata dallo stesso Yavlinsky nel 1993.
Il suo slogan per questa campagna elettorale: “Credi nel futuro! Credi in te stesso!

CONDIVIDI