Chi è Oliver North, nuovo Presidente dell’NRA?

0

La convention di Dallas dell’NRA, la potente lobby americana delle armi, ha eletto Oliver North quale suo nuovo Presidente.

Ex trafficante di armi, ex ufficiale dei Marine e funzionario del Consiglio per la sicurezza nazionale sotto l’amministrazione Reagan, North fu al centro di numerose politiche negli anni ’80 quando fu coinvolto nel celebre Irangate: la fornitura di armi americane a Tehran, all’epoca sotto embargo, per favorire la liberazione di prigionieri statunitensi in Libano, in mano agli sciiti di Hezbollah, e l’uso del conseguente ricavato per finanziare i Contras, le milizie mercenarie che in Nicaragua combattevano una guerriglia interna contro il governo sandinista, di ispirazione comunista.

North fu il regista dell’operazione, ma finì per diventare il capro espiatorio della vicenda. Dichiarato colpevole di tre reati (tra i quali intralcio alla giustizia), fu assolto da altri nove capi. Le condanne però sono state in seguito annullate in appello.

Non eletto senatore della Virginia per il Partito Repubblicano alle elezioni del 1994, ha intrapreso la sua carriera di scrittore e di commentatore televisivo, fino ad approdare alla Fox in qualità di commentatore politico.

CONDIVIDI