Caro affitti a Berlino, idea referendum per l’esproprio

0

Nella capitale tedesca il prezzo degli immobili è aumentato in un anno del 20%.

Una raccolta firma, promossa da Rouzbeh Taheri, chiede un referendum per l’esproprio degli appartamenti in mano ai grandi gruppi immobiliari da parte dello Stato. “Vogliamo dare un segnale di stop al capitale speculativo – ha detto Taheri – non può essere che queste grandi società trascinino in alto gli affitti”.

Il progetto, giuridicamente poco attuabile, mira ad ottenere circa 170.000 sottoscrizioni e chiede la socializzazione delle case in mano ai gruppi che ne possiedono più di 3.000. scuotendo la politica tedesca.

La Deutsche Wohnen, titolare da sola di circa 115.000 appartamenti, è in trattativa con il Sindaco di Berlino Michael Muller per la vendita di 65.000 unità.