Brexit, il parlamento esclude l’ipotesi “No Deal” ma solo per 4 voti

0

Stasera è passato alla Camera dei Comuni, per 312 voti a favore e 308 contro, l’emendamento che esclude l’ipotesi di un “no deal”, cioè l’uscita dall’Unione senza alcun accordo.

Dopo aver rigettato ieri invece la possibilità di una Brexit regolata dall’accordo tra la May e l’UE, l’epilogo più probabile adesso è quindi che si proceda per un rinvio del divorzio, inizialmente previsto per il prossimo 29 Marzo.

La Premier britannica ha infatti già reso nota l’intenzione di far votare domani la camera per chiedere appunto l’estensione dell’Art.50.

Nel caso in cui questo emendamento ottenga l’approvazione, la parola passerebbe allora a Bruxelles, serve infatti anche il lasciapassare di tutti i paesi europei per ottenere il rinvio.