Blocco Studentesco perde la Presidenza della CPS Viterbo

0

La Consulta Provinciale degli Studenti di Viterbo ha sfiduciato il Presidente Francesco Chiricozzi, esponente del Blocco Studentesco, la formazione giovanile di Casapound.

La mozione è stata approvata con 19 voti a favore, 7 contrari e una scheda nulla.

Secondo i firmatari del testo di sfiducia, Francesco Chiricozzi “pur ribadendo a parole la sua apartiticità ha nei fatti dichiarato a mezzo stampa di non volersi dissociare dalle dichiarazioni del suo partito, dimostrando di ritenere più importante salvaguardare il movimento piuttosto che tutelare l’interesse degli studenti che dovrebbe rappresentare. La Consulta, è stata utilizzata dal Presidente solo a fini propagandistici, o per dare risalto al suo movimento, come nel caso dell’incontro con il Ministro dell’Istruzione di Dicembre scorso, a cui si è presentato come Presidente di Consulta per consegnare un documento a firma di Blocco Studentesco, ignorando le proposte del nostro gruppo di lavoro sull’alternanza”.

Arriva subito la risposta del Blocco: “Dalla mozione della consulta provinciale si evince palesemente la vera motivazione che ha portato alla sfiducia del nostro Presidente, che si è trovato a pagare nient’altro che la sua appartenenza politica”.

La Consulta ha eletto quale nuovo Presidente Roberto Tedeschini, esponente della Rete degli Studenti Medi.

“Sarò il Presidente di tutti – ha sottolineato il neoeletto – sono convinto che solo attraverso la collaborazione tra tutti i rappresentanti riusciremo a realizzare gli obiettivi del nostro mandato: a partire dal sostenere i ragazzi attraverso la formazione ai rappresentanti per intervenire poi sulle storture dell’alternanza scuola – lavoro. Il lavoro da fare è tanto, ma sono sicuro che insieme riusciremo a fare tutto questo brillantemente”.

CONDIVIDI