Abruzzo, uno sguardo al 2014

0

A pochi giorni dalle elezioni regioni in Abruzzo di Domenica 10 Febbraio, dove è previsto un testa a testa fra i tre candidati di centrodestra (in leggero vantaggio), del M5S e del centrosinistra, vi mostriamo come andò alle precedenti elezioni.

Nel 2014, con una situazione politica completamente diversa da quella che si prospetta oggi, la regione passò dal centrodestra al centrosinistra con la vittoria di Luciano D’Alfonso, che sarà Presidente della regione da giugno 2014 ad agosto 2018, data in cui sceglie di rinunciare alla carica in favore del seggio al Senato, dove era stato eletto alle elezioni di marzo.

D’Alfonso ha vinto nel 2014 ottenendo ben il 46,26% dei voti battendo cosi Giovanni Chiodi, il candidato unitario del centrodestra, che si era attestato al 29,26% e Sara Marcozzi, del Movimento 5 Stelle, che ha totalizzato invece il 21.41%.

In termini di lista fu il Partito Democratico a conquistare il maggior numero di consensi col 25,41%, pari a più di 170mila voti, staccando cosi il M5S che aveva ottenuto invece il 21,36%.

Forza Italia, come maggior azionista nella coalizione di Chiodi, aveva ottenuto il 16.67%, mentre Fratelli d’Italia poco meno di 3 punti percentuali. Assente invece la Lega, che a quella elezione non aveva presentato una propria lista.

Vi rimandiamo QUI invece per dare uno sguardo agli ultimi sondaggi.