Analisi delle intenzioni di voto #Italia2018 – GENERE, ETA’ E PROFESSIONI

0

Grazie a questo studio realizzato da Ipsos per il Corriere della Sera possiamo mostrarvi come si suddividerebbe il voto per genere,età e professione rispetto alle prossime elezioni politiche.

Il Movimento 5 Stelle, primo partito in Italia secondo questo sondaggio col 29.3%, sarebbe la prima scelta in Italia tanto per gli uomini (32.4%) quanto per le donne (25.6%).

Nel voto per fascia d’età soccomberebbe invece, rispetto al PD, solamente tra gli over65, vincendo invece in tutte le altre fasce con picchi del 36.5% tra i 35-44enni.

Tra le professioni i pentastellati otterrebbero il loro miglior risultato fra gli operai col 40.6%. Guadagnerebbero però la prima posizione anche fra tutte le altra categoria fatta eccezione che fra i pensionati.

Il Partito Democratico di Matteo Renzi, al 22.7% complessivo, sarebbe il primo partito fra gli over65 al 36.1% ed il secondo partito nella fascia d’età che va trai 45 al 64 anni e tra gli under35.

Tra le donne il 23,7% voterebbe PD, un pò più bassa la percentuale invece fra gli uomini (21.9%).

Per quanto riguarda le professioni sarebbe il più votato tra i pensionati ed il secondo fra studenti, impiegati, insegnanti, lavoratori autonomi, imprenditori, professionisti e dirigenti.

Il terzo partito italiano per IPSOS è Forza Italia che otterrebbe il 16.9%. Preferito più dalle donne (19.9%) che dagli uomini (14.2%) il partito di Berlusconi non otterrebbe lo scettro di partito più votato in nessuna fascia d’età, ottenendo però una medaglia d’argento tra gli elettori che hanno tra i 35 ed i 44 anni ed ottenendo quasi il 20% del voto over65.

Tra le professioni è secondo partito tra le casalinghe col 23.2% e tra i disoccupati al 21.7%, raggiunge il suo picco più basso invece fra gli studenti dove solamente 10 ogni 100 voterebbero il partito forzista.

Salvini e la sua Lega invece, complessivamente al 13.7%, sarebbero votati in misura quasi uguale dagli uomini (13.4%) e dalle donne (14%), ed avrebbero il maggior consenso tra gli under25, fascia di età il cui si collocano terzi in Italia ed anche l’unica in cui riescono a superare il partito del cavaliere.

La Lega troverebbe poi consenso nelle fabbriche, dove sarebbero secondo partito alle spalle del solo M5S, col 19.6% di operai o affini che indica il partito del Carroccio come propria intenzione di voto. Supererebbero i compagni di coalizione inoltre tra Impiegati ed insegnanti, col 14.6%, e tra gli studenti, col 13.2%.

Fratelli d’Italia fa registrare il suo picco invece fra le casalinghe, dove Giorgia Meloni raccoglierebbe il 6.7% dei consensi. Per quanto concerne invece il voto per fascia d’età passa da un picco tra i 45-54enni del 5.7% ad un minimo del 2.6% tra gli under25.

Il voto per genere è invece equilibrato tra uomo (4.8%) e donna (4.4%). Complessivamente, secondo il sondaggio in esame, raggiungerebbe il 4.6%.

La coalizione di sinistra, guidata da Pietro Grasso, Liberi e Uguali si attesterebbe invece al 6.1%, trovando maggiore consenso fra i giovani. Dallo studio in esame infatti emergerebbe come l’8% degli under24 ed il 10% degli studenti voterebbe per questa forza politica.

Secondo Ipsos infine le altre forze della coalizione di centrosinistra otterrebbero complessivamente il 4%, quelle di centrodestra l’1.1%, mentre sarebbero l’ 1.6% gli elettori che affermano di votare per altri partiti non menzionati nel sondaggio.

CONDIVIDI